By Published On: September 15th, 2020Categories: Nazione Dash0 Comments

Portafogli digitali Cosa devi sapere

Uno degli obiettivi di  Dash , o di qualsiasi altra criptovaluta, è garantire identità virtuali alle entità del mondo reale. Attraverso queste identità, possiamo facilmente autenticare la proprietà dei nostri beni e operare in valute digitali. La nostra chiave privata è ciò che sblocca un’identità virtuale ed è ciò che dà accesso a un indirizzo digitale come singoli utenti.

Tuttavia, come possiamo davvero proteggere le nostre chiavi private ? Questo è fondamentale per garantire che non siamo sensibili al furto delle nostre identità e risorse digitali.

È qui che entrano in gioco i portafogli digitali, gli stessi che hanno la funzione di tenere traccia della nostra identità. A differenza di come utilizziamo i nostri portafogli tascabili per conservare i nostri soldi fisici, i nostri portafogli digitali non ci possono essere memorizzati criptovalute; sono semplicemente un meccanismo per archiviare e accedere alle nostre chiavi private che si effettuano operazioni con le nostre valute digitali.

La maggior parte dei programmi software per portafogli digitali memorizza, invia, riceve ed elenca le transazioni delle nostre valute digitali da parte nostra, poiché per il software è molto semplice. Sarebbe poco pratico tenere un registro manuale di tutte le attività blockchain che ci coinvolgono. Poiché le criptovalute non esistono fisicamente, i portafogli digitali memorizzeranno per noi tutte le informazioni sulle nostre transazioni sulla  blockchain  .

Alcune criptovalute offrono i loro portafogli ufficiali, mentre altre applicazioni ci consentono di memorizzare più valori all’interno dello stesso portafoglio.

portafogli digitali

Come funzionano i portafogli digitali?

Invece di avere valute fisiche, un portafoglio crittografico è elettronico e include una chiave pubblica e privata:

Chiave pubblica. Questa è una lunga sequenza di lettere e numeri che compongono il nostro portafoglio elettronico. Con questo indirizzo, possiamo ricevere monete nel nostro portafoglio. È simile a un numero di conto bancario, o se preferite pesatelo come un codice fiscale.

Chiave privata  . Questa è usata per accedere ai fondi archiviati nel portafoglio digitale e per gestirli. Come un PIN o una chiave di sicurezza, dovremo mantenere la nostra chiave privata segreta e sempre in buona sicurezza. Tenete sempre presente al momento di scegliere un portafoglio, che non tutti i portafogli ci danno la proprietà esclusiva di una chiave privata, il che significa non avere il pieno controllo delle nostre risorse digitali.

Oppure facciamo un distinguo ci sono due categorie principali:  portafogli caldi  e  portafogli freddi  . Molto rapidamente: i portafogli “caldi” sono connessi a Internet e quelli “freddi” non lo sono.

Alcuni esempi di  portafogli caldi  sono app per smartphone, come  Dash Electrum   o  Dash Android   e portafogli Web online, come  My Dash Wallet . D’altra parte, l’archiviazione delle nostre informazioni e transazioni in “freddo”, non tocca mai Internet. Ad esempio, possiamo evidenziare tre tipi di questi portafogli: portafogli di  cartaportafogli hardware  o portafogli fisici.

Diamo un’occhiata più da vicino a ciascuno di questi.

portafogli di carta  sono letteralmente pezzi di carta con la chiave privata stampato su di loro. Possiamo generare questi tipi di portafogli su  https://paper.dash.org/  Per la generazione più sicura di numeri casuali, questi siti Web ci chiederanno alcuni dati imprevedibili, come nel nostro caso di muovere il cursore questi dati vengono chiamati anche dati d ‘ entropia  .

Abbiamo anche  portafogli hardware  come  Ledger  ,  Trezor  o  Keep Key  , che sono dispositivi che si collegano ai nostri computer o smartphone tramite USB o altri metodi fisici e firmano le transazioni per noi. L’idea è che mentre i nostri computer sono connessi a Internet, il portafoglio fisico gestisce la nostra chiave privata e firma le transazioni in un ambiente di esecuzione affidabile e indipendente dal nostro computer e, naturalmente, non si connette mai a Internet.

L’idea è di avere un set di caratteri più facili da memorizzare rispetto alla nostra chiave privata. Possiamo scegliere un elenco di 12 parole e, dopo averle selezionate, possiamo applicare una funzione hash (mappatura casuale dei valori) per ottenere la nostra chiave privata. In questo modo, possiamo contare sulla sicurezza di un portafoglio intelligente, senza avere prove fisiche della nostra chiave, guadagna tutto nella nostra memoria.

Tuttavia, c’è un problema! Come esseri umani non siamo così casuali come pensiamo, quindi le parole che possiamo scegliere per il nostro portafoglio intelligente, essere indovinate. Questo attacco è chiamato “attacco del dizionario”.

Gli attacchi del dizionario sono particolarmente pericolosi per quelle persone che selezionano parole da una famosa citazione, discorso, film o libro. In generale, fintanto che le tue parole non sono correlate, è improbabile (e richiede molto sforzo) che qualcuno sarà in grado di attaccare il nostro portafoglio digitale.

Come scegliere e utilizzare i portafogli digitali?

Esistono molti stili di portafogli ed è per questo che, in quanto utenti, dobbiamo fare le nostre ricerche per trovare il portafoglio più adatto a noi. Molte volte dobbiamo trovare un equilibrio tra convenienza, utilità e sicurezza, e mai dico mai lasciare i fondi in uno scambio o casa di cambio!

Per esempio,  Coinbase.com  è molto facile da usare, ma memorizza le nostre chiavi private nel cloud e non possiamo mai vederle.

In breve, per scegliere il portafoglio digitale più adatto a noi, dobbiamo considerare le nostre esigenze in un esercizio di confronto tra loro sulla base di determinati criteri chiave:

  1. Il tipo di portafoglio di cui abbiamo bisogno . Questo fattore è interamente basato sulla nostra priorità. Ad esempio, se la sicurezza è una priorità, confrontiamo i portafogli hardware ; tuttavia, se vogliamo un accesso rapido e agile ai nostri fondi digitali, un portafoglio mobile o web potrebbe essere la nostra opzione.
  2. Facilità d’uso . Inviare, ricevere e archiviare criptovalute può essere complicato e confuso, specialmente per quelli di noi che sono nuovi in ​​questo ecosistema. Il nostro portafoglio deve essere personalizzato in base alle nostre conoscenze tecniche e alla nostra esperienza di crittografia. Mentre i principianti di criptovalute possono concentrarsi sulla ricerca di un portafoglio che è facile da configurare e utilizzare, quelli più esperti possono cercare caratteristiche e funzioni più avanzate, ad esempio scambi all’interno dello stesso portafoglio e transazioni multi-firma.
  3. Sicurezza. Facci sapere come esaminare le funzionalità di sicurezza del nostro portafoglio, come l’autenticazione a due fattori e la multisignatura . Domande come: la nostra chiave privata verrà archiviata online o offline? Questo portafoglio ha subito attacchi e violazioni della sicurezza? Sono molto validi a questo punto.
  4. Supporto di altre criptovalute. Stiamo cercando un portafoglio che memorizzi solo un tipo di criptovaluta come bitcoin o vogliamo un portafoglio multi-valuta? È una domanda molto conveniente quando si cerca un’applicazione completa e avanzata per i nostri obiettivi futuri nel mondo digitale. Dobbiamo garantire che il nostro portafoglio sia compatibile con le criptovalute che vogliamo gestire, senza dimenticare che alcune valute digitali possono essere salvate solo nel portafoglio ufficiale.
  5. Aggiornamenti e recensioni. Esaminiamo sempre la società fornitrice dietro il portafoglio, da quanto tempo è in attività? Quali sono state le tue valutazioni e recensioni da altri utenti? Qui è importante vedere se esiste un impegno aziendale per aggiornare e migliorare continuamente l’applicazione. Con questo dimostreremo il livello di fiducia della comunità con questo portafoglio.
  6. Costi. Mentre la maggior parte dei portafogli crittografici sono gratuiti, la scelta di un  portafoglio  hardware, ad esempio, significa investire parte del nostro denaro  fiat .

Tutto dipende dalle esigenze della nostra vita personale!

About the Author: Alogen 69

Appassionato sperimentatore di nuove tecnologie ed assiduo utilizzatore di Dash collabora attivamente nella Comunità Dash Italia cercando di dare risposte esaustive ai nuovi utenti.

Dash Nation is always on the lookout for talented writers for news and blogs. If you wouldn’t mind sharing your talents with the movement towards financial freedom through Dash, please contact the team at go.dashnation@gmail.com.

Leave A Comment

Diventa parte di Dash unisciti a Noi!

I Cuori Blu sono presenti su tutte le principali piattaforme Social Media e canali di comunicazione.

Dash Italia Twitter
Dash Italia Facebook
Dash Italia Instagram
Dash Italia Telegram
Dash Italia YouTube
Dash Nation Discord